“Tra le torri del Primitivo di Manduria”, l’iniziativa alla scoperta della Puglia

Il mare cristallino, il sole, i muretti a secco, il profumo del pane appena sfornato, un calice di vino tra le mani, questa è la Puglia d’estate. Il Tacco d’Italia riparte dal turismo, facendo registrare il tutto esaurito, secondo le parole di Mauro di Maggio, presidente del Consorzio di Tutela del Primitivo di Manduria, che in questi mesi difficili di pandemia non ha mai abbandonato le proprie cantine, offrendo supporto e sostegno per uno dei settori fondamentali dell’economia pugliese. Sono tante le iniziative messe in campo per promuovere questa terra, attraverso le proprie bellezze naturalistiche, nel pieno rispetto del periodo circostante. Arriva in estate, la terza edizione “Tra le torri del Primitivo di Manduria”, l’evento con il quale il Consorzio di Tutela invita appassionati di vino a partecipare ai percorsi esclusivi con degustazioni in programma il 23 luglio, 6 agosto, 27 agosto, 3 settembre.

Quattro esperienze che  permetteranno di scoprire anche i monumenti più nascosti e i sentieri naturalistici meno battuti. E poi frantoi, escursioni in barca, musei e chiese rupestri. L’occasione è quella giusta, la pandemia ha cambiato definitivamente il paradigma del viaggio che già era in fase di trasformazione. Si torna a viaggiare a piedi, come pellegrini o antichi viandanti: è tempo di cammini. “Un segnale di normalità, nel rispetto delle regole precauzionali, è quello che il Consorzio di Tutela vuole dare alla comunità. – commenta il presidente Mauro di MaggioBisogna ritornare a vivere esperienze di prossimità fatte di cibo e  natura e le nostre aree rurali hanno una marcia in più: luoghi di grande fascino come vigneti e mare senza dimenticare il vino e il  buon cibo. Come Consorzio saremo ancora più vicini alle cantine per un’accoglienza green ed ecosostenibile.”

Un’occasione per concedersi una pausa a contatto con la natura scoprendo tradizioni enogastronomiche ed attrazioni culturali che garantiscono vere e proprie chicche da scoprire a piedi. L’iniziativa si svolgerà in piena sicurezza, con attività adeguate alle disposizioni per il contrasto al Covid19. Tutti gli eventi sono gratuiti e aperti ad un massimo di 50 partecipanti, quindi è necessario prenotarsi tramite email all’indirizzo
(comunicazione@consorziotutelaprimitivo.com).

Ogni singolo partecipante  avrà diritto ad una sola prenotazione per una delle 4 tappe previste. Le peculiarità culturali e archeologiche di ogni appuntamento verranno raccontate da una guida e, alla fine di ogni percorso, l’evento sarà arricchito da una degustazione offerta dalle aziende del Consorzio di Tutela. Infine, ai partecipanti sarà consegnato un kit di prodotti tipici in sacchetti bio, a cura di Slow Food Puglia.

Con l’accoglienza green ed ecosostenibile e la possibilità di scoprire località di grande fascino tra le distese di vigneti e mare ecco la possibilità di conoscere la Puglia con un approccio diverso.

Tra le Torri del Primitivo di Manduria quest’anno si avvale del patrocinio dell’Assessorato Risorse Agroalimentari della Regione Puglia.

LE DATE

23 luglio: Saline Monaci e Torre Colimena (Manduria, Taranto);

6 agosto: Museo dell’olio e del vino e centro storico (Sava, Taranto);

27 agosto: Chiesa rupestre e visita ai vigneti (San Marzano di San Giuseppe, Taranto );

3 settembre: Frantoio ipogeo e centro storico (Torre Santa Susanna, Brindisi)

 

 

 

 

 

 

Gallery

ADV

Leggi anche:

Menu