La ciambella senza uova e burro al sapore di percoche di Loconia

Avete sentito bene ho detto percoche. Le conoscete vero?

Con il termine percoche si intende una varietà di pesca dalla polpa compatta, gialla o bianca, a volte anche rossa, col nocciolo saldamente aderente alla polpa.

Tra le diverse varietà c’è quella di Loconia fregiata finalmente come PAT  “Prodotti Agroalimentari Tradizionali” della Regione Puglia. In questo elenco finiscono i prodotti agroalimentari caratteristici di un territorio e che, alla luce di una produzione tradizionale locale, consolidata e costante, meritano di trovare una valorizzazione sul mercato.

Oltre che da mangiare come frutto fresco, vista la loro particolare dolcezza, le percoche sono molto utilizzate anche nell’industria dolciaria per la realizzazione di confetture e pesche sciroppate.

Oggi io ve le propongo per insaporire ed addolcire questa ciambella realizzata senza uova e senza burro ideale per chi è intollerante ma perfetta anche per chi segue uno stile alimentare sano e non vuole rinunciare al dolce.

 

Ingredienti:

130 gr di zucchero
2  Percoche
200 gr di farina 00
80 gr di fecola di patate
250 gr di latte (oppure bevanda alla soia)
la scorza di un limone grattugiato
120 gr di olio di semi
1 busta di lievito per dolci
1 pizzico di sale

farina e olio per ungere la teglia

Zucchero semolato q.b.
Zucchero a velo q.b.

Preparazione:

Setacciamo la farina, la fecola e il lievito per dolci. Mescoliamo con una frusta e aggiungiamo lo zucchero.
Poco per volta inseriamo anche il latte.
Continuiamo a girare con la frusta fino a quando quest’ultimo non sarà completamente assorbito, a questo punto iniziamo a versare l’olio a filo, in un ultimo inseriamo la scorza del limone ed il pizzico di sale.
Laviamo ed affettiamo le percoche, ungiamo ed infariniamo uno stampo per ciambella da 22 cm.
Versiamo all’interno il composto e distribuiamo  sopra le fette di percoche coprendo completamente il composto. Ultimiamo spolverando un pochino di zucchero semolato ed inforniamo a 170 gradi in modalità statica per circa 40 minuti. Non appena fredda la togliamo dallo stampo e distribuiamo sopra lo zucchero a velo.

Gallery

ADV

Leggi anche:

Menu