Chef a casa tua, il nuovo modo di cucinare di Antonella Ricci e Vinod Sookar

Un nuovo progetto per la coppia Antonella Ricci e Vinod Sookar. È partito ufficialmente “Chef a casa tua” il loro format con cui portano a casa del cliente una cena stellata.

Dalla mise en place all’abbinamento vini, saranno loro a soddisfare i desideri dei clienti anche più pretenziosi. Due menù, uno più legato alla terra e l’altro al mare; un minimo di sei coperti per garantirsi un’esperienza totalizzante, rimanendo incantati nel vedere questa bellissima coppia che in totale sintonia si muove nella propria cucina.

«Il lavoro dello chef a domicilio è sartoriale» raccontano Antonella e Vinod «e pur partendo da una nostra idea di menù, la scelta definitiva è il frutto di un confronto con il cliente».

Il progetto è nato durante la pandemia, proprio nel primo lockdown, quando con i ristoranti chiusi bisogna pur trovare una nuova forma di offerta ristorativa. La scorsa estate hanno iniziato timidamente, ma per questa seconda stagione il progetto ha preso la sua forma più completa.

In sala, nella vostra sala, nella vostra casa, Rossella Ricci porterà la sua idea di eleganza a tavola e si occuperà dell’allestimento e della mise en place, contribuendo a conferire unicità e bellezza a questa esperienza.

Non mancano piatti iconici della coppia stellata di Ceglie Messapica. Nel menù Orto & Cucina c’è la melanzana fatta da Vinod, con aceto, burrata, chips di barbabietola e crema di lampascioni. Non mancano i prodotti del territorio, strumento di valorizzazione del lavoro di tanti piccoli produttori. Divertente la pagnottella, un salame dalla forma tonda e ricoperto da crusca. Tra gli antipasti non può mancare sicuramente il purè di fave che in questa stagione è accompagnato da friggitelli e cipolla rossa di Acquaviva in agrodolce. Pasta fatta in casa per il primo in un gioco di consistenze di pomodorini, rigorosamente dall’orto di Vinod nella campagna cegliese, con fagiolini di Sant’Anna e cacioricotta.

Insomma al ristorante come a casa la filosofia di Antonella e Vinod resta quella che segue la stagionalità e la storia contadina della loro Puglia.

Gallery

ADV

Leggi anche:

Menu