Tommaso Colonna, lo “Zio” di tutti i Bartender

Tommaso Colonna, gravinese doc, è un mio amico da ormai quindici anni, collega da oltre venti, e sicuramente uno dei migliori front man del panorama internazionale del bartending.
Tommaso è nato e cresciuto professionalmente nel bar di famiglia “Caffè Gambrinus’’, uno di quei veri bar vecchio stampo, salotto di Gravina di Puglia, un posto per anni in grado di soddisfare i desideri di tutti, dai più piccoli ai più grandi. Conduzione Famigliare, tantissimo impegno e grande capacità di non dimenticare mai le proprie origini. Negli anni, Tommaso ha, con grande dedizione, aperto una parentesi fortunata nello spazio fisico e temporale della storia del Gambrinus, dando lustro al suo nome e creando un’identità fortissima su scala pugliese, e non solo, essendo molto attento ai prodotti della Murgia. Il Gambrinus in pochi anni è diventato un vero e proprio “pit stop” di qualità per i bevitori seriali, ma anche sosta piacevole per chi sa come trattare il suo palato. Quella che voglio raccontarvi oggi è una storia di rinascita, in anni che hanno segnato il percorso professionale di tutti noi, c’è chi come Tommaso ha lanciato l’ostacolo oltre il cuore e ha aperto, dopo la chiusura della storica sede, dopo ben sessant’ anni, una nuova “palestra creativa”, il “Benni Bar Gambrinus”.
Il nome è un vero e proprio omaggio di cuore ad uno storico cliente del Gambrinus, Il Sig. Beniamino, lo scapolo del paese, personaggio indimenticabile per la città di Gravina, portatore sano delle tradizioni della città. Tra questi, il sig. Beniamino anni fa donò alla “Famiglia Bar Gambrinus”, il classico Cucù, simbolo della rinascita.
Se è vero che la storia si costruisce passo dopo passo e i nostri sacrifici sono la vera forza motrice della nostra crescita, i colori del Cucù sono ormai quelli del nuovo Gambrinus: “Blu” come il cielo della nostra terra, “Verde” come la natura che ci circonda, “Rosso” come la passione. Insomma un bellissimo arcobaleno di emozioni, che segna l’inizio di una nuova lunga storia da raccontare.

Drink Consigliato : Bosco Mule

Gallery

ADV

Leggi anche:

Menu